Sacerdote cattolico armeno ucciso dai miliziani isis

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:57

Continua il bagno di sangue in Siria. Secondo quanto riferisce la radio pubblica armena, un sacerdote ha perso la vita in un'imboscata di alcuni miliziani del sedicente stato islamico nella regione siriana di Deir el-Zor. Il sacerdote, padre Hovsep Petoyan, è stato colpito da un'arma da fuoco mentre era alla guida della sua vettura e con lui ha perso la vita anche suo padre, Hanna Petoyan. Il diacono della chiesa di al-Hasakeh, Fati Sano, sarebbe rimasto, invece ferito.

La dinamica

Come attesta AvvenirePadre Petoyan era pastore della comunità cattolica armena di Qamishli ed era diretto nel capoluogo del governatorato siriano per ispezionare i lavori di restauro della Chiesa cattolica di Deir el-Zor, quando degli affiliati al califfato nero lo hanno freddato crivellando l'automobile di colpi. In un video postato su Twitter, vengono mostrati i segni dei proiettili dentro l'auto.

#show_tweet#

Il Daesh ha rivendicato l'attentato sui social network, parlando di “due sacerdoti cristiani uccisi oggi dal fuoco di combattenti dello Stato islamico”. Si attendono aggiornamenti sull'eventuale sacerdote ucciso, anche se s'ipotizza che i miliziani si riferiscano al padre del sacerdote.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.