Picchiati da coetanei senza motivo: 2 ragazzi in ospedale

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:39

Inspiegabile atto di violenza tra coetanei in provincia di Foggia. Due ragazzi di 17 e 19 anni sono stati aggrediti e picchiati, senza alcun apparente motivo, da alcuni coetanei mentre si trovavano nelle vicinanze della villa comunale di Cerignola.

L'agguato

A quanto si apprende, le due vittime verso la mezzanotte erano in compagnia di alcuni amici in centro, a Cerignola, quando sono stati circondati, aggrediti e picchiati violentemente da alcuni coetanei che nessuno dei presenti ha saputo riconoscere. Gli aggressori si sono poi dileguati nel nulla. I due ragazzi sono stati condotti in ospedale del comune ofantino: il 19enne è stato trasferito all'ospedale di San Giovanni Rotondo per una sospetta frattura della mandibola mentre il 17enne è stato dimesso con prognosi di 30 giorni per una frattura del setto nasale. La ricostruzione del pestaggio è al vaglio dei carabinieri mentre sono al contempo in corso le ricerche degli aggressori. Un valido aiuto alle indagini potrà giungere attraverso la visione dei filmati delle telecamere di sicurezza installate in zona. 

Una seconda e distinta aggressione, anche questa senza motivo apparente, è avvenuta durante la festa di fine estate chiamata “Summer Festiva” nel Parco San Felice, a Foggia. Un gruppo di adolescenti ha aggredito un 17enne e un 16enne. Il 17enne ha riportato una ferita al capo giudicata guaribile in dieci giorni dai sanitari degli Ospedali Riuniti del capoluogo dauno. Indagini sono state avviate dai carabinieri per identificare gli aggressori e accertare le cause del pestaggio che, apparentemente, anche in questo caso sarebbe avvenuto senza alcun motivo. Non è detto che tra i due raid violenti ci sia connessione. In ogni caso, gli investigatori stanno visionando i filmati delle telecamere di sicurezza della zona per dare un nome agli aggressori.
   

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.