Philadelphia: morto l’ex marine sospettato di 6 omicidi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:45

È stato ritrovato in un bosco vicino alla sua casa, il corpo dell’ex marine – reduce da due missioni in Iraq – che lunedì scorso aveva ucciso la sua ex moglie e cinque suoi familiari. Si chiamava Bradley William Stone, aveva 35 anni, e lunedì, aveva messo in atto il suo folle piano omicida. Si è recato a Salford a casa della ex moglie, Nicole Hill, le ha sparato e ha portato via con se le sue due bambine di 5 e 7 anni. Poi si è recato nella vicina cittadina di Lansdale dove ha ucciso altre due persone tra cui la nonna della ex moglie.

A bordo di un’auto si è spostato a Souderton dove ha ucciso altre tre persone. All’arrivo della polizia le bambine sono state ritrovate da un vicino di casa. Nella casa dove si è compiuta la terza sparatoria, è stato ritrovato un ragazzo ferito che subito è stato trasportato in ospedale. Alla ricerca dell’uomo hanno partecipato anche le squadre Swat, insieme alla polizia federale, statale e locale. Una vera e propria caccia all’uomo durata più di 24 ore.

Come comunicato dalla procuratrice distrettuale Risa Vetri Ferman della contea di Montgomery, sembrerebbe che l’uomo si sia suicidato dopo aver commesso la carneficina. A quanto sembra l’ex marine soffriva di stress post traumatico e la sua furia omicida sarebbe stata scatenata da un litigio familiare. Stone e la sua ex moglie da anni erano coinvolti in una battaglia legale, molto probabilmente per la custodia delle loro bambine.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.