PAURA A NASHVILLE: ENTRA NEL CINEMA CON ASCIA E PISTOLA, UCCISO L’AGGRESSORE

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:31

Un’ascia, una pistola e uno spray al peperoncino, questo l’equipaggiamento con cui un 29enne ha fatto irruzione in un cinema di Nashville, nel sud degli Stati Uniti durante la proiezione di Mad Max. Il volto era semicoperta da una mascherina chirurgica e nell’assalto ha ferito lievemente tre persone prima di essere ucciso dalla polizia americana.

L’uomo si è introdotto nella sala, nella periferia della città del Tennessee, e ha spruzzato lo spray al peperoncino contro gli spettatori, ferendone tre, uno dei quali è stato colpito con l’ascia. L’immediato intervento delle forze dell’ordine ha evitato la tragedia, e dopo che il ragazzo ha puntato l’arma verso gli agenti, è stato freddato da un colpo di pistola.

Solo poche settimane fa a Lafayette, in Lousiana, un 59enne era entrato in un cinema aprendo il fuoco tra la folla. Due le vittime e 9 i feriti. L’aggressore poco dopo si era suicidato. Più noto il caso del 2012 in cui James Holmes, il giovane che fece irruzione in una sala durante la proiezione di “Batman il cavaliere oscuro”, uccise 12 persone e ne ferì 70. Secondo le norme del Colorado, la giuria dovrà pronunciarsi una terza volta per dare il via libera all’iniezione letale, che avverrà solo con l’unanimità dei giurati. L’alternativa, dopo che è stato respinta l’ipotesi di infermità mentale, è che il giovane sconti la sua pena con l’ergastolo.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.