PAURA A BANGKOK, TROVATO E DISINNESCATO UN ORDIGNO IN UN CANTIERE EDILE

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:15

A una settimana dall’esplosione avvenuta a Bangkok dove 20 persone hanno perso la vita, una nuova ondata di terrore ha colpito la popolazione della capitale thailandese. Infatti la polizia ha annunciato di aver trovato un nuovo ordigno  e di averlo disinnescato. “Abbiamo ricevuto notizie questo pomeriggio di una bomba in via Sukhumvit 81. Sono andato a controllare e ho trovato un grande ordigno”, ha dichiarato il comandante della squadra artificieri della polizia, facendo riferimento ad una strada che si interseca con una delle principali arterie di Bangkok. “Era stata lasciata nell’abitazione di un operaio – spiega l’artificiere -. L’abbiamo disattivata e la faremo brillare”.

Nel frattempo continuano le ricerche del presunto attentare che la settimana scorsa ha fatto esplodere un ordigno in uno dei punti nevralgici del turismo di Bangkok, il tempio induista di Erawan, causando la morte di alcuni turisti e di alcuni residenti. Ma a quanto sembra le indagini sarebbero in una fase di stallo. Infatti gli investigatori sarebbero in difficoltà perché molte telecamere di sorveglianza vicino al luogo dell’attentato erano fuori servizio. “A volte ci sono 20 telecamere sulla strada, ma solo cinque funzionano”, ha spiegato il capo della polizia thailandese, Somyot Poompanmoung, sottolineando che ora gli investigatori stanno cercando di mettere insieme i vari “pezzi del puzzle”.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.