NUBIFRAGIO A MARINA DI CAMEROTA, 27ENNE COLPITO DALLE ROCCE MUORE IN DISCOTECA

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:16

Dopo i decessi causati dalle alte temperature degli scorsi giorni, anche il maltempo miete la sua prima vittima. E’ accaduto nel Cilento, dove a causa di un violento nubifragio, alcuni frammenti di roccia si sono staccati da un costone e sono caduti su quanti stavano ballando nella discoteca all’aperto. Un giovane di 27 anni di Mugnano, in provincia di Napoli, è morto a marina di Camerota, colpito alla testa da alcuni frammenti di roccia, caduti da un’altezza di circa 60 metri. A causa del colpo alla testa il giovane è morto all’istante.

La discoteca “Ciclope”, un famoso locale all’aperto della zona di Palinuro, è stato posto sotto sequestro dalla Procura di Vallo della Lucania. Secondo una prima ricostruzione fatt dai carabinieri della compagnia di Sapri, nel momento in cui le pietre si sono staccate dal costone, il giovane per trovare rifugio da un improvviso acquazzone, si era leggermente allontanato dalla pista da ballo.

Il ragazzo si trovava nella discoteca di Marina di Camerota (Sa) per trascorrere la notte di san Lorenzo insieme ai suoi amici.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.