NEONATA TROVATA MORTA A CATANZARO: IL CORPO ERA IN UNA VALIGIA NASCOSTA NELL’ARMADIO

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:51

E’ stata iscritta nel registro degli indagati la madre della neonata trovata morta ieri in un appartamento a Montepaone, in provincia di Catanzaro. A trovare il corpicino ormai senza vita sono stati i carabinieri allertati dalla segnalazione del personale medico dell’ospedale di Soverato, dove la donna si era recata perché accusava un malore. I medici del pronto soccorso che l’hanno ricevuta, dopo i primi controlli, si sono subito accorti che la donna aveva da poco partorito, ma con lei non c’era nessun neonato.

I carabinieri, una volta arrivati nella casa che la donna – un’ucraina di 37 anni, con altri due figli e sposata con un italiano di 40 – occupava per le vacanze insieme alla famiglia, hanno trovato il corpicino senza vita in una valigia nascosto nell’armadio. In un primo momento la donna aveva dichiarato di aver avuto un aborto, ma i medici si sono insospettiti per la mancanza del feto. Inoltre dai risultati dei primi esami effettuati sul corpicino della neonata, si evidenzierebbe una gravidanza portata a termine.

Ora, dopo aver iscritto la donna nel registro degli indagati, come atto dovuto, la procura di Catanzaro ha comunicato di essere in attesa di conoscere l’esito degli esami autoptici per decidere in merito ad eventuali responsabilità della coppia.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.