NAUFRAGIO AL LARGO DELLA LIBIA, SOCCORSI 50 MIGRANTI. SI CERCANO I DISPERSI

ULTIMO AGGIORNAMENTO 2:30

Ancora un naufragio al largo delle coste della Libia. La Marina Militare italiana ha salvato circa 50 migranti che erano a bordo di un gommone mezzo sgonfio. i profughi inoltre hanno raccontato ai militari che a bordo della carretta del mare c’erano altre cinquanta persone che sarebbero cadute in mare. Immediatamente sono iniziate le ricerche dei dispersi, ma al momento non avevano dato frutto. Il naufragio sarebbe avvenuto ad una quarantina di miglia dalla Libia. Il gommone in difficoltà, in parte già sgonfio, è stato avvistato dall’elicottero di nave Mimbelli, che ha immediatamente lanciato le zattere di salvataggio e ha comunicato la situazione di emergenza. Sul punto segnalato si è diretta anche la nave Fenice, che in precedenza aveva già effettuato un intervento di soccorso recuperando circa 120 migranti.

Una volta raggiunto il gommone, gli uomini della Marina hanno trovato 52 migranti, che sono stati tutti recuperati. E sarebbero stati proprio loro a raccontare che sull’imbarcazione c’erano circa un centinaio di persone. Sia gli occupanti del gommone sia i migranti soccorsi in mattinata – nessuno in gravi condizioni di salute – sono stati trasferiti su una motovedetta della Guardia Costiera che sta facendo rotta per Lampedusa dove arriverà in nottata.

 

 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.