Milano: maxi operazione contro la ‘Ndrangheta, 59 arresti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:49

L’inchiesta condotta dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Milano ha colpito 59 persone appartenenti alla cosca ‘ndranghetista Libri – De Stefano – Tegano, originaria di Reggio Calabria e attiva nel capoluogo lombardo. Tra gli obiettivi più interessanti lo Stadio San Siro, in particolar modo il servizio catering delle partite del Milan. Le indagini rivelano che gli affiliati avevano studiato un complesso piano che avrebbe coinvolto tutte imprenditori insospettabili e un carabiniere che dall’interno favoriva l’organizzazione mafiosa.

Le accuse a carico del gruppo in manette è di traffico di armi, la corruzione di pubblico ufficiale, l’estorsione e l’associazione finalizzata al traffico internazionale illecito di sostanze stupefacenti. Uno degli ufficiali che ha collaborato all’indagine afferma che l’operazione “ha consentito di acquisire gravi e significativi elementi di responsabilità in relazione alle moderne modalità di infiltrazione nel settore economico-imprenditoriale della Lombardia”.

Secondo le ricostruzioni dei militari lo schema seguito dalla cosca calabrese assicurava agli imprenditori una “protezione totale, utilizzando in diverse episodi le modalità dell’estorsione – protezione e condizionavano l’aggiudicazione di contratti di forniture e prestazioni d’opera, anche con forme di corruttela di pubblici ufficiali”. I particolari sulla vicenda verranno resi pubblici durante una conferenza stampa che si terrà presso la procura della Repubblica di Milano.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.