Maxi sequestro di droga a Gioia Tauro: 450 kg di coca

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:50

Un maxi sequestro di droga è stato messo a segno oggi dal Comando provinciale di Reggio Calabria della Guardia di finanza. Nel corso dell'operazione eseguita in sinergia con la locale Agenzia delle Dogane e dei Monopoli presso il porto calabrese di Gioia Tauro (il più grande in Italia per lo smistamento di container) i finanzieri ha rinvenuto 450 chilogrammi di cocaina, suddivisi in 420 panetti, del valore complessivo al dettaglio di circa 90 milioni di euro. La droga era nascosta in un container in transito proveniente da Paranagua (città dello Stato brasiliano del Paraná) e formalmente diretto a Port Said West (Egitto).

Lo scanner

L'operazione é stata condotta sotto la direzione del Procuratore della Repubblica di Reggio Calabria, Giovanni Bombardieri. L'ingente sequestro di oggi è stato reso possibile da una complessa attività di indagine eseguita su centinaia di contenitori provenienti dal Sud America e supportata dalle sofisticate apparecchiature scanner in dotazione all'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, grazie alle quali è stato individuato il container contenente il carico di droga sui 750 controllati.

“Attraverso una complessa attività di indagine – riferisce la Guardia di finanza in una nota – eseguita tramite analisi di rischi e riscontri fattuali su 750 contenitori provenienti dal Sud America è stato possibile selezionare il container positivo contenente il prezioso carico di droga, occultato tra la merce lecitamente trasportata costituita da compensato di legname, e pronto per essere recuperato dai destinatari del carico”.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.