Maxi sequestro al porto: scoperti 650 kg di coca

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:51

E'stato effettuato dalla Guardia di Finanza e dall'Agenzia delle Dogane nel porto di Livorno un maxi sequestro di sostanza stupefacente. Secondo le Fiamme Gialle, si tratta di uno dei più importanti sequestri degli ultimi 10 anni: quasi 650 chili di cocaina divisa in 582 panetti nascosti in un container.

Il tragitto sospetto

Al sequestro, riportano gli investigatori, si è arrivati grazie all'analisi delle spedizioni più a rischio, in particolare quelle provenienti da centro e sud America. Il container era infatti a bordo di una nave portoghese proveniente da Algericas, in Spagna. Le indagini – partite da una segnalazione dell'Antidroga (Dcsa) – hanno accertato che il container era stato spedito da una società in Honduras e imbarcato a Puerto Cortes per poi essere trasferito su un'altra nave a Moin, in Costa Rica, diretta a Barcellona. Il container sarebbe poi dovuto finire ad un'azienda di Madrid, dove però non è mai arrivato. Fatta la perquisizione in loco, i militari hanno appurato che la sostanza stupefacente era stata messa all'interno di 23 borsoni nascosti all'interno di un container contenente caffè. I finanzieri hanno monitorato la nave da prima che entrasse in porto, per evitare che la droga fosse trasbordata in mare, e giunta in porto, hanno avviato l'operazione con il maxi sequestro.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.