L’Europa centrale e dell’Est è paralizzata dal gelo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:45

L’Europa centrale e dell’est è sotto la morsa dell gelo. Una situazione del genere non conosce precedenti: in Serbia, nella città di Majdanpek, i tecnici della compagnia elettrica hanno impiegato 3 giorni per ripristinare il servizio che era fuori uso da lunedì scorso. Prima il vento ha sradicato i cavi poi il gelo ha fatto il resto isolando le centraline e quasi 5.000 persone sono rimaste prive di luce.

Anche in Austria meridionale la situazione non è delle migliori: a causa del fortissimo abbassamento delle temperature molte scuole sono rimaste chiuse e alcune strade sono rimaste interrotte. Anche le linee telefoniche hanno subito diversi danni e si è avuto un blackout.

Stessi disagi anche nella Repubblica Ceca dove 100.000 viaggiatori hanno fatto i conti con pesanti ritardi del traffico ferroviario. Migliaia di persone hanno passato la notte anche senza riscaldamento nelle carrozze bloccate sui binari dalla gelata. A Praga i tram, che ogni giorni trasportano circa 900 mila passeggeri, non hanno potuto lasciare i depositi.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.