Jesolo, trovato il corpo del giovane scomparso in mare

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:46

Un giorno di vacanza tra amici è finito in tragedia. E’ stato ritrovato questa mattina il corpo Elhadi Malick Diagne, giovane operaio di 23 anni originario del Senegal, scomparso il giorno di Ferragosto dopo essersi tuffato in mare da un pedalò a 200 metri dalla spiaggia di Jesolo, in Veneto. Il cadavere è stato recuperato poco lontano dal luogo della scomparsa.

Le ricerche

Elhadi insieme al fratello ed altri tre amici, approfittando del mare calmo, si erano spinti a largo a bordo di un pattino. Poi il ragazzo si è buttato in acqua senza più riemergere. Spaventati, gli altri quattro hanno dato l’allarme. Le ricerche hanno coinvolto il personale di salvataggio del lido, una squadra di sommozzatori dei Vigili del fuoco e la Guardia costiera. Di supporto anche elicotteri dei pompieri e della dalla Guardia di Finanza esplorare la zona dall’alto. Le perlustrazioni si sono allargate fino alla foce del fiume Sile, che a Jesolo si immette nell’Adriatico. Le ricerche non hanno avuto esito alla mattina di venerdì 16 agosto, quando il corpo del ragazzo è stato trovato vicino al punto dove si era tuffato. Ieri sera il Comune aveva deciso di rimandare ad oggi lo spettacolo pirotecnico di Ferragosto per solidarietà alla famiglia di Elhadi. 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.