Intossicati oltre 70 bimbi, chiuse le mense scolastiche

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:21

Oltre settanta bambini – provenienti da sette scuole diverse – e sei insegnanti si sono rivolti al Pronto Soccorso di Pescara, nell'arco degli ultimi due giorni, con sintomi di intossicazione alimentare. Una ventina di alunni sono ricoverati nel repardto di pediatria, ma nessuno di loro è in gravi condizioni. 

Chiuse tutte le mense scolastiche

La Direzione sanitaria della Asl, vista la tipologia dei sintomi – febbre, diarrea, vomito e conseguente disidratazione – ha comunicato che non si tratta di un'emergenza sanitaria, ma il sindaco, Marco Alessandrini, ha deciso di sospendere il servizio di mensa nelle scuole comunali. Il primo cittadino di Pescara ha specificato che si tratta una misura precazuzionale, nell'attesa degli accertamenti della Asl anche sui campioni di cibo somministrato nei giorni scorsi nelle mense scolastiche comunali.  “Saremo al fianco delle famiglie e a tutela della salute dei bambini, se verrà accertato che a provocare i malori è stato il cibo somministrato alla mensa – aveva dichiarato già ieri sera il sindaco – Se dagli accertamenti il malore risultasse conseguenza della qualità del cibo ingerito a scuola attiveremo ogni forma di tutela a carico dell'ente per la salvaguardia della salute dei bambini. Il Comune offrirà ogni possibile forma di tutela nei confronti del concessionario”.

 

 

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.