India, scontri tra polizia e fedeli di una setta

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:01

Si chiama Baba Rampal, anche se è conosciuto ai più con il nome di Satguru Rampalji Maharaj, ed è un santone indiano a capo di una setta che adora un mistico del XV secolo Satguru Kabir Panth. La scorsa settimana un tribunale ha emesso un ordine di arresto nei suoi confronti per un omicidio risalente al 2006. Per sfuggire alla carcerazione, il leader si è asserragliato dentro il suo ashram protetto da decine di fedeli, tra cui anche bambini.

Quando oggi è arrivata la polizia, i suoi seguaci hanno ingaggiato una furiosa battaglia dal tetto di un edificio lanciando pietre e anche dell’acido contro gli agenti. Secondo quabnto riportato da diversi media locali sono rimasti feriti molti giornalisti e operatori televisivi aggrediti dagli agenti mentre stavano documentando le violenze. “Abbiamo un ordine del tribunale per arrestare il guru – ha detto un ispettore della polizia – ma ci hanno attaccati in tutte le direzioni. Hanno ignorato ogni nostro avvertimento”.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.