INDIA, DUE TRENI DERAGLIANO PER LE PIOGGE MONSONICHE: ALMENO 30 MORTI

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:50

Almeno 30 persone sono morte a causa del deragliamento di due treni passeggeri in India. A provocare l’incidente sarebbero le piogge monsoniche che hanno inondato i binari. Secondo fonti locali circa 250 persone sono state tratte in salvo, molte altre sono ancora intrappolate nei vagoni.

I treni veloci, il Varanasi Kamayani Express e il Janata Express, sono usciti dai binari quasi simultaneamente intorno alla mezzanotte. Da una prima ricostruzione risulta che il ponte sul quale sono passati i convogli, era già stato danneggiato dalle precipitazioni torrenziali della notte.

Anil Saksena, un portavoce dei servizi di trasporto pubblico, ha spiegato che le inondazioni di questi ultimi giorni hanno danneggiato diversi tratti della linea ferroviaria creando non pochi problemi per la popolazione. Nel deragliamento dei treni almeno due vagoni sarebbero finiti nel fiume e grazie all’immediato intervento dei soccorsi, si è potuto evitare un bilancio di vittime molto più grave.

Molte delle persone che hanno perso la vita sono annegate nel Machak, il torrente a circa 160 km da Bhopal, la capitale del Madhya Pradesh. Il premier Narendra Modi ha espresso in un Tweet le condoglianze alle famiglie delle vittime, mentre le autorità locali hanno stanziato dei risarcimenti, come è la prassi nel caso di sciagure di questo tipo.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.