Gaza: esplode un deposito di diesel, bloccati i rifornimenti alla Striscia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:30

Una potente deflagrazione è avvenuta stamattina nella striscia di Gaza: un camion cisterna è esploso vicino a un deposito di diesel nei pressi del valico di Kerem Shalom, uccidendo un giovane palestinese e ferendone altri due. Lo riferisce l’agenzia di stampa palestinese Maan: le cause di quello che per ora sembra un incidente non sono ancora note.

Dopo l’esplosione, le autorità israeliane hanno bloccato il passaggio di prodotti e beni diretti alla Striscia: Raed Fattouh, funzionario palestinese responsabile per l’ingresso di merci a Gaza, ha detto che una spedizione di camion con carichi di gasolio sarebbero dovuti passare proprio per quel valico, oggi bloccato da polizia e vigili del fuoco.

Nell’esplosione, il 17enne Muhammad Ahmad Bahloul è rimasto ucciso, mentre suo padre Ahmad Yousef Bahloul ha riportato gravi ustioni: un altro 60enne versa invece in condizioni meno gravi. Il portavoce del ministero della salute Ashraf al-Qidra ha spiegato che i due feriti sono stati portati immediatamente all’ospedale di Shifa a Gaza City.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.