Fermato un furgone con 12 migranti curdi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:59

Erano diretti in Francia i 12 migranti curdi che sono stati fermati ieri sera al traforo del Monte Bianco. Viaggiavano nel vano merci di un furgone che è stato bloccato verso le 23 dagli agenti della polizia di frontiera. Si tratta di iraniani e iracheni. Tra di loro anche cinque minorenni. L'autista – un iracheno residente in Italia – è stato arrestato con l'accusa di favoreggiamento all'immigrazione clandestina.

La prima vittima

Nella notte di giovedì 7 febbraio è stato trovato il corpo senza vita di un ragazzo di 29 anni del Togo. L'uomo era stato avvistato da dei passanti lungo la strada nazionale 94 del Monginevro, a meno di 10 chilometri dal confine italiano, e si trovava in grave stato di ipotermia. Inutili i soccorsi arrivati tempestivamente in loco: il giovane è deceduto in ospedale. È la prima vittima del 2019. Nel 2018 sono stati almeno tre i migranti morti nel tentativo di superare il confine italo-francese all’altezza di Briançon. Lo scorso maggio, alcuni escursionisti in cammino lungo il sentiero che congiunge Monginevro a Briançon, sul confine italo-francese del Piemonte, ritrovavano il cadavere di un migrante che aveva provato a superare il valico nonostante il freddo notturno.

  

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.