Fermato barcone con 400 kg di droga: 2 arresti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:42

Nuovo colpo al traffico internazionale di stupefacenti. Le unità navali del Reparto Operativo Aeronavale di Bari hanno intercettato stanotte al largo di San Cataldo, marina di Lecce, un gommone lungo sei metri. Una volta fermato il natante, la perquisizione ha portato al rinvenimento a bordo di 14 imballi di marijuana e hashish dal peso complessivo di circa 400 kg, sostanze che rivendute al mercato clandestino avrebbero fruttato circa 4 milioni di euro.

Operazione “Themis 2019”

L'operazione odierna ha qualcosa di roccambolesco. All'alt dei militari, infatti, i due scafisti che erano a bordo – entrambi di nazionalità albanese – hanno tentato la fuga per cercare di sottrarsi alla cattura, ma le unità navali delle Sezioni operative navali di Gallipoli e Otranto li hanno raggiunti e arrestati con l'accusa di detenzione e traffico internazionale di sostanze stupefacenti. Il gommone è stato trainato nel porto di Otranto dove é stato sottoposto a sequestro. L'intervento è stato compiuto con il supporto dei mezzi aeronavali impegnati nell'operazione “Themis 2019”, promossa dall'European Border and Coast Guard Agency (Frontex), coordinata a livello locale dal Local Coordination Center istituito presso il Gruppo Aeronavale della Guardia di Finanza di Taranto. Dall'inizio dell'anno, sono stati complessivamente sequestrati, dalla Guardia di Finanza in Puglia, circa 3 tonnellate di stupefacenti, 9 mezzi (sia terrestri che navali) e arrestati 70 soggetti.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.