Ebola, il medico di Emergency è stato trasferito in terapia intensiva

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:52

Si sono aggravate nelle ultime ore le condizioni del medico di Emergency in cura all’istituto Spallanzani di Roma per aver contratto il virus dell’Ebola in Sierra Leone. Nel corso della nottata ha avuto bisogno dell’assistenza respiratoria. La situazione è degenerata nel pomeriggio di ieri e in serata è stato trasferito nel reparto di terapia intensiva. Al momento il medico – che è ricoverato a Roma dal 25 novembre – è monitorato dalla task force di medici e infermieri dell’ospedale romano centro di eccellenza per le malattie infettive.

Finora il paziente è stato trattato con un farmaco antivirale, con plasma da pazienti convalescenti (ovvero guariti da ebola) e con due altri farmaci sperimentali, uno dei quali agisce sulla risposta del sistema immunitario. Per tutti i trattamenti sperimentali possibili al momento disponibili per la terapia della malattia da virus ebola è stata richiesta l’autorizzazione all’Agenzia italiana del farmaco.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.