Dopo l'abbondante nevicata, è rischio valanghe

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:02

Livello tre su una scala di cinque: così è stato indicato il rischio valanghe sulle Alpi lombarde dopo le abbondanti nevicate dei giorni scorsi. Lo rileva il bollettino regionale di Arpa Lombardia, che ha sede a Bormio. L'allerta riguarda, in particolare, le Alpi Retiche, Orobie e il gruppo montuoso dell'Adamello, dove secondo l'Arpa sono possibili slavine di medie proporzioni anche con il passaggio di un solo sci-alpinista.

Le previsioni meteo, d'altronde, indicano che almeno fino a domani, giovedì 8 febbraio 2018, è previsto maltempo in Lombardia con nevicate molto copiose nelle zone montane. Proprio l'altro ieri in Val Caronella, sulle Alpi Orobie, nel territorio di comunale di Teglio (Sondrio), un uomo di 48 anni è stato travolto da una valanga durante un'escursione sci-alpinistica in compagnia di un amico.

L'escursionista è stato tratto in salvo dagli uomini del Soccorso Alpino della Settima Delegazione di Valtellina e Valchiavenna intervenuti con i militari del Soccorso Alpino della Guardia di Finanza. Ma le sue condizioni, vista la pur breve permanenza sotto il manto di neve, sono gravissime. E' stato ricoverato d'urgenza con l'eliambulanza all'ospedale Giovanni XXIII. La prognosi fino a ieri era riservata.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.