Domani i funerali del piccolo Loris. La mamma non ci sarà

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:03

Il procuratore Carmelo Petralia firmerà oggi il nulla osta per la restituzione della salma di Loris alla famiglia. I funerali del bambino di 8 anni, della cui morte per strangolamento è accusata la madre, Veronica Panarello, saranno celebrati domani alle 15 nella chiesa San Giovanni Battista di Santa Croce Camerina. E’ probabile che, per problemi di ordine pubblico, il feretro venga condotto direttamente in chiesa per le esequie. Veronica nonostante insista per potervi assistere, non parteciperà al funerale. Domani fino in chiesa ci sarà un corteo silenzioso di alunni e insegnanti della scuola di Loris, con i testa i compagni di classe del bambino. I funerali saranno celebrati dal vescovo di Ragusa monsignor Paolo Urso. Non è casuale che sia lo stesso Vescovo a tenere la funzione religiosa dopo le polemiche con i giornalisti del viceparroco don Flavio Maganuco che aveva stigmatizzato la presenza delle telecamere in chiesa durante la funzione della domenica.

Intanto Veronica Panarello ha scritto dal carcere al marito, Davide Stival, ieri nel giorno del compleanno del loro figlio più piccolo: “Caro Davide, sono amareggiata profondamente dal comportamento che hai avuto nei miei confronti. Come puoi credere che io abbia potuto uccidere nostro figlio? Tu sai che mamma sono stata io e quale affetto abbia avuto per i nostri bambini – prosegue la lettera, cui stralci sono stati resi noti da Newsmedisat – è un’atroce sofferenza la morte di Loris, così come atroce sofferenza è la mia carcerazione. Mi sento sola e abbandonata da tutti. Oggi è il compleanno del nostro figlio più piccolo ed anche a lui va il mio pensiero. Sono innocente, assolutamente innocente – conclude Veronica Panarello – ti prego di credermi. Io so che tu nel tuo cuore mi consideri innocente”.

Sono stati svolti ulteriori sopralluoghi e rilievi a Santa Croce Camerina dove è installata la telecamera di sorveglianza che riprende il garage, la strada e il portone d’ingresso del palazzo dove abitano gli Stival.  Controlli ‘comparativi’ per stabilire altezza delle persone riprese dalla telecamera e le loro ‘proporzioni’. Servirebbero a fornire ulteriore conferme sui movimenti del bambino e della madre la mattina dell’omicidio Loris rientra a casa alle 8.30 del 29 novembre scorso e non va a scuola come invece sempre sostenuto dalla mamma, Veronica Panarello, che è in stato di arresto per omicidio volontario aggravato e occultamento del cadavere del figlio di 8 anni.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.