DENISE PIPITONE: LA CORTE D’APPELLO DI PALERMO CONFERMA L’ASSOLUZIONE DI JESSICA PUGLIZZI

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:34

La Corte d’Appello di Palermo ha confermato l’assoluzione di Jessica Pulizzi, accusata del sequestro della sorellastra Denise Pipitone, scomparsa da Mazara del Vallo l’1 settembre del 2004. E’ stato dichiarato, invece, prescritto il reato contestato al fidanzato Gaspare Ghaleb, imputato di false dichiarazioni al pubblico ministero.

Il 27 giugno del 2013 Jessica Pulizzi era stata assolta dal tribunale di Marsala dall’accusa di concorso per il rapimento della sorellastra. La Procura aveva chiesto 15 anni per lei e 5 anni e 4 mesi per l’ex fidanzato Gaspare Ghaleb, condannato poi a due anni di reclusione per aver mentito ai pm, Sabrina Carmazzi e Francesca Rago.

“A questo punto non possiamo che andare avanti. Non possiamo fermarci. Attendiamo le motivazioni, ma il ricorso in Cassazione è una via quasi obbligata. Lo dobbiamo a Denise e ai suoi genitori. C’è una esigenza di giustizia che non possiamo eludere e che dobbiamo soddisfare con tutti gli strumenti e le forme che abbiamo a disposizione. Solo una condizione ci indurrebbe a fermarci: il ritrovamento di Denise”, è quanto ha dichiarato l’avvocato Giacomo Frazzitta, legale della famiglia Pipitone.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.