Crolla una diga, decine di vittime

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:41

La diga Patel Dam ha ceduto ieri sera in Kenya a causa delle forti piogge, provocando “enormi distruzioni” e decine di morti. L'incidente è avvenuto a Solai, città a 190 km a nord-ovest della capitale Nairobi, nella Rift Valley, contea di Nakuru. La Croce Rossa ha riferito di aver tratto in salvo 39 persone, molte delle quali sono state ricoverate in ospedale. Si teme che molte persone siano rimaste intrappolate nel fango, che si sta espandendo nel raggio di due chilometri.

Alcuni testimoni hanno parlato di una “esplosione” alla diga, con l'acqua che ha travolto centinaia di case. Il bilancio delle vittime, con il passare delle ore, si è aggravato e finora si contano almeno 38 morti. Lo ha riferito il capo della polizia di Rongai, Joseph Kioko, parlando di “disastro” e confermando che ancora “molti sono dispersi“. Quasi un intero villaggio è stato spazzato via, ha precisato il capo della polizia della polizia della contea, Gideon Kibunja. Oltre 500 famiglie sono state sfollate, circa 2.500 le persone colpite dalla tragedia, con danni per milioni di scellini.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.