Covid Italia: in calo le vittime, ma c’è una nuova “zona rossa” in Campania

Il focolaio è emerso dopo il ricovero di una donna che si è recata all'ospedale di Sessa Aurunca per partorire

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:55
Doctors holding samples and talking in hospital, coronavirus concept.

Sono 23 nelle ultime 24 ore le vittime da coronavirus in Italia,  di nuovo il livello più basso da inizio marzo. In Lombardia nell’ultima giornata si sono sono registrate 3 vittime, mentre ieri erano state 13, il dato più basso dal 27 febbraio. Il numero totale delle vittime in Italia sale dunque a 34.657. Il dato è stato reso noto dalla Protezione Civile. 238.720 i contagiati da coronavirus in Italia. Sono le 7 regioni ad aumento zero: Puglia, Friuli Venezia Giulia, Sicilia, Sardegna, Umbria, Valle d’Aosta e Basilicata.

“Zona rossa” in Campania

Isolamento domiciliare con divieto di allontanamento per circa 700 persone, residenti nei cosiddetti “Palazzi Cirio“, nell’omonima area del comune di Mondragone (Caserta), dove insiste una comunità bulgara. É quanto stabilisce un’ordinanza del presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, emessa alla luce della positività al coronavirus accertata per 8 persone, appartenenti alla comunità di cittadini di nazionalità bulgara, residenti nei Palazzi Cirio (Palazzo Drago, Palazzo Roma, Palazzo A-G, Palazzo Nuovo Messico, Palazzo California), fortemente popolati e ad alta promiscuità, siti in via Razzino a Mondragone. Il Comune di Mondragone, d’intesa con l’Unità di crisi regionale e con il supporto della Protezione civile e del volontariato, assicurerà ogni forma di assistenza ai cittadini anche attraverso la somministrazione di derrate alimentari e generi di prima necessità per tutta la durata di efficacia del provvedimento. Nel frattempo, gli 8 soggetti positivi sono stati trasferiti in strutture sanitarie di ricovero disponibili della Asl di Caserta.

Come è nato il focolaio

Il focolaio è emerso ieri dopo il ricovero di una donna che si è recata all’ospedale di Sessa Aurunca per partorire. Il Dipartimento di prevenzione dell’Asl di Caserta sta eseguendo esami sierologici su tutti i residenti nel complesso e la Asl ha già programmato screening sierologici e tamponi per tutti i residenti. L’ordinanza, valida fino al 30 giugno, stabilisce l’isolamento domiciliare e il divieto di allontanamento per i residenti, con la possibilità di transito in ingresso e uscita per operatori sanitari e socio-sanitari impegnati nei controlli e nelle attività di assistenza.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.