Colombia, italiano torturato e ucciso insieme alla moglie

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:47

E’ stato catturato e sarebbe già stato imputato di duplice omicidio aggravato e furto il presunto responsabile dell’assassinio in Colombia del 46enne cittadino romano Marco Rallo e della moglie, l’avvocato María Clara Uribe. I due corpi senza vita sono stati trovati sabato scorso da alcuni passanti nel quartiere El Poblado di Medellin vicino a dove risiedevano: avevano le mani legate e presentavano segni di percosse e torture. Marco Rallo, 46 anni, era un imprenditore finanziario. La moglie 36enne, colombiana, era originaria di Villavicencio.

Il presunto responsabile dell’uccisione dei due coniugi – riferisce il sito minuto30.com – sarebbe un uomo di 24 anni, Gustavo Adolfo Velez Arango. Secondo le prime ricostruzioni voleva rubare alla coppia 500 milioni di pesos. Secondo German Dario Giraldo, della procura di Medellin, citato da El Tiempo, esistono seri indizi per affermare che Vélez Arango era a capo della banda che ha fatto irruzione in casa dei due per rubare una cassaforte, e che ci sarebbero almeno altre 5 persone coinvolte. Catturato martedì sera, si è presentato ieri davanti ad un giudice per l’udienza preliminare. Sulla vicenda la Farnesina si è limitata a confermare l’avvenuto decesso del connazionale in Colombia, senza fornire ulteriori dettagli.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.