CATANZARO: SEQUESTRATI 1,5 MILIONI DI EURO A DUE BOSS DELLA ‘NDRANGHETA

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:28

Beni per un valore di circa un milione e mezzo di euro sono stati sequestrati dal nucleo di polizia tributaria della guardia di finanza di Catanzaro nei confronti di due persone, ritenute al vertice della ‘ndrina Gallelli/Gallace di Guardavalle (Catanzaro). Si tratta di Vincenzo Gallelli capo dell’omonima ‘ndrina attiva a Badolato e dintorni, e Vincenzo Gallace capo della locale di Guardavalle.

Dalle indagini dei finanziari, è emersa una “netta sproporzione” tra “redditi dichiarati e beni acquistati”, facendo presumere che”i patrimoni mobiliari ed immobiliari riconducibili ai capi della consorteria ‘ndranghetistica siano stati accumulati con denaro di provenienza illecita”. I sigilli sono stati posti anche a un’imponente villa posta sulla sommità del borgo marinaro di Guardavalle.

Solo pochi giorni fa una maxi operazione della Polizia e dei Carabinieri aveva portato all’arresto di 48 persone con l’accusa di associazione a delinquere di stampo mafioso, traffico internazionale e detenzione abusiva di armi, aggravati dalla trans-nazionalità delle condotte criminose. Gli arresti sono il risultato di un’intensa attività di indagine che ha colpito famiglie ritenute storicamente elitarie nel panorama criminoso della fascia jonica-reggina.

 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.