CANALE DI SICILIA, IN DUE GIORNI SALVATI 1151 MIGRANTI DALLA GUARDIA COSTIERA

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:00

Sono in totale 1151 i migranti tratti in salvo ieri in 11 distinte operazioni di soccorso, a largo delle coste libiche, coordinate dalla Centrale Operativa della Guardia Costiera a Roma del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Tra queste: la nave Corsi ha salvato 441 migranti recuperati a bordo di 4 gommoni. La nave Dattilo, che aveva ancora a bordo 85 profughi soccorsi il giorno prima, ha raccolto altre 105 persone precedentemente salvate dalla Nave della Marina Militare Cigala Fulgosi; in un secondo momento, se ne sono aggiunte altre 308 recuperate dai gommoni grazie all’opera portata aventi da Medici Senza Frontiere per mezzo di una delle tre nuove imbarcazioni in dotazione all’organizzazione umanitaria.

Alle operazioni di soccorso hanno partecipato anche 2 motovedette classe 300 ed una classe 200 della Guardia Costiera di Lampedusa. Le prime due hanno trasbordato circa 200 migranti soccorse dalla Nave della Marina Militare Driade, mentre la CP 284 ha preso a bordo 97 migranti tratti in salvo in una precedente operazione da Nave Bersagliere della marina Militare. Le motovedette della Guardia Costiera hanno fatto rientro stamane al porto di Lampedusa, mentre la Nave Corsi è approdata stamattina al porto di Pozzallo, in provincia di Ragusa.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.