CAMPANIA, 31 ARRESTI PER LE RAPINE AI TIR. RECUPERATA REFURTIVA PER UN VALORE DI 2,5 MILIONI DI EURO

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:30

Sono 31 le persone destinatarie di un’ordinanza di custodia cautelare eseguita dai carabinieri di Marcianise. Tutti sono indagati a vario titolo di associazione per delinquere finalizzata alle rapine, aggravata dal sequestro di persona, porto abusivo di armi da fuoco e ricettazione. Con un blitz, nelle prime ore della mattinata, gli uomini dell’Arma hanno sgominato una banda, dedita alle rapine dei tir, che aveva messo a segno diversi colpi tra le province di Napoli, Salerno, Benevento e Caserta.

Nel corso delle indagini sono stati accertati almeno 20 episodi ed è stata recuperata parte delle merce, tra cui farmaci antitumorali e plichi postali, per un valore di oltre 2,5 milioni di euro. La refurtiva veniva destinata a varie tipologie di “mercati paralleli” che fruttavano alla banda enormi profitti. Alcuni dei tir svaligiati sono stati rinvenuti nell’agronocerino, dove c’erano anche i depositi dei farmaci antitumorali.

Tra le persone che sono finite in manette c’era anche un sannita e un autotrasportatore 47enne, originario di Sant’Agata de’ Goti, sottoposto all’obbligo di firma. Il provvedimento gli è stato notificato alle prime luci dell’alba dai militari della Compagnia di Marcianise che lo hanno raggiunto nella sua abitazione.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.