Birmingham: arrestato il presunto colpevole degli accoltellamenti

Polizia: "Il video diffuso ci ha portato a un indirizzo nella zona di Selly Oak dove un uomo è stato arrestato"

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:25

E’ stato arrestato il sospetto responsabile degli accoltellamenti che nella notte fra sabato e domenica hanno causato la morte di un giovane e il ferimento di altre 7 persone nel centro di Birmingham.

I feriti

La polizia locale britannica (West Midlands Police), ha precisato che un uomo e una donna, di 19 e 32 anni, hanno riportato gravi ferite da taglio e rimangono in ospedale in condizioni critiche. Altre cinque persone, di età compresa tra i 23 e i 33 anni, sono rimaste ferite meno gravemente.

Il tutto sarebbe avvenuto attorno alla mezzanotte e mezza, quando è arrivata alla Polizia delle West Midlands la prima segnalazione. In seguito, altre allerte identiche sarebbero giunte alle Forze dell’ordine dalla principale zona della movida di Birmingham. Nello specifico, il primo attacco è avvenuto a Constitution Hill, seguito da ulteriori accoltellamenti a Livery Street, Irving Street e infine Hurst Street. Ieri sera la West Midlands Police aveva anche diffuso un video con le immagini del ricercato.

L’arresto

L’arrestato è un 27enne, catturato nella zona cittadina di Selly Oak. Lo ha riferito Steve Graham, sovrintendente capo della polizia locale, precisando che il fermo è avvenuto alle 4 del mattino e che resta valido l’invito a tutti i testimoni a farsi vivi per confermare il riconoscimento.

Il comandante della polizia di Birmingham, il sovrintendente capo Steve Graham, ha commentato l’arresto. “Gli ufficiali hanno lavorato ieri e fino alle prime ore di questa mattina nel tentativo di rintracciare l’uomo che riteniamo responsabile di questi terribili crimini”.

“Abbiamo pubblicato filmati CCTV del sospetto e abbiamo avuto una forte risposta da parte del pubblico. Vorrei ringraziare tutti coloro che hanno condiviso il nostro appello e che hanno fornito informazioni alle indagini”.

“Una linea di inchiesta alla fine ci ha portato stamattina a un indirizzo nella zona di Selly Oak dove un uomo è stato arrestato”.

“Chiaramente questo è uno sviluppo cruciale, ma la nostra indagine continua. Dobbiamo ancora parlare con tutti i testimoni che hanno visto l’accaduto che non ci hanno ancora parlato, o chiunque possa avere filmati o foto degli incidenti o dell’aggressore”.

Il sovrintendente Graham non ha però dato un movente, limitandosi a dire che un’indagine urgente è stata avviata e che risulta “un legame” fra le diverse risse e aggressioni verificatesi in un’area al cuore della vita notturna della città “fra la mezzanotte e mezzo e le 2,30”.

Johnson

Il premier britannico Boris Johnson ha scritto un messaggio di cordoglio. “Sono vicino a tutti coloro che sono stati coinvolti nel terribile incidente”, si legge in un tweet nel quale il primo ministro britannico elogia inoltre tutti i “servizi di emergenza” per la tempestività della loro reazione agli accoltellamenti che hanno insanguinato la città.

Il ministro degli Esteri, Dominic Raab, ha dichiarato di non avere “alcuna informazione” su una qualsiasi ipotesi terroristica, ma ha definito l’accaduto un episodio “molto serio” e ha invitato la cittadinanza a “vigilare” e a evitare la zona. “I nostri pensieri e le nostre preghiere vanno alle vittime e alle loro famiglie”, ha concluso il ministro.

Qui sotto il video dell’ultima conferenza stampa tenuta dalla polizia britannica

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.