ARGENTINA, AVVOCATO DI FIRENZE RICERCATO PER OMICIDIO

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:36

Un italiano, un avvocato fiorentino di 51 anni, è stato segnalato all’Interpol nell’ambito delle indagini sulla morte di un argentino a General Roca, in Patagonia. Lo riporta la stampa locale citando fonti della Giustizia argentina. L’uomo, Ottavio Gigli – scrivono i media – è irreperibile da quando nella cucina del suo appartamento è stato ritrovato senza vita il corpo di Guillermo Martinez, 53 anni, ucciso da sette coltellate il 31 agosto scorso.

Il giudice incaricato del caso Maximiliano Camarda, ha chiesto all’Interpol – sempre secondo i media – di rintracciare l’uomo. Gigli è un uomo facoltoso di origine fiorentina, residente in argentina da molti anni e da tempo amico della vittima con cui, però, negli ultimi tempi – sempre secondo le stesse fonti – sarebbero nati dissapori per questione di debiti.

Secondo una possibile ricostruzione dell’accaduto sul sito Clarin.com i due amici si sarebbero “incontrati per bere insieme del whiskey nell’appartamento di Gigli, poi dopo aver assunto cocaina, l’improvviso accoltellamento alle spalle, con 7 fendenti mortali che hanno raggiunto organi vitali come cuore e polmoni”. Nell’appartamento del presunto omicida la polizia infatti avrebbe trovato tracce di sostanze stupefacenti e bottiglie di whiskey. Dopo aver ucciso il suo amico, Gigli avrebbe chiamato il figlio dicendogli di passarlo a prendere, così i due sarebbero fuggiti insieme.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.