Andria: agguato mortale al pregiudicato Vito Capogna

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:31

Agguato mortale a un pregiudicato ieri notte ad Andria. La vittima è il 62enne Vito Capogna, ritenuto elemento di spicco della criminalità organizzata locale e già coinvolto in indagini dell’Antimafia. L'agguato avvenuto intorno alle 22 di ieri sera in una piazzetta della periferia, tra via Ospedaletto e corso Europa Unita.

L'agguato

Stando a quanto ricostruito finora, Capogna era fermo vicino a casa sua in compagnia di un'altra persona, quando è stato raggiunto da due colpi calibro 7.65 al petto e al collo, in un momento tra l'altro particolarmente affollato. Sul posto è giunta la Polizia di Stato, i Carabinieri e ambulanze del 118 che non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso. La zona è stata blindata dalle forze dell'ordine che hanno effettuato controlli e audizioni di persone informate sui fatti. I primi rilievi sono stati eseguiti dagli agenti del Commissariato di Andria e della Polizia scientifica, poi la Dda di Bari ha delegato gli ulteriori accertamenti ai Carabinieri del Nucleo investigativo. Le indagini sono coordinate dal pm Marco D'Agostino. Si è tornato dunque a sparare nella città pugliese, all'indomani dell'omicidio avvenuto un mese fa nella villa comunale, quando – lo scorso 24 giungo – sicari spararono in pieno centro storico al pregiudicato 40enne Vito Griner e a un suo amico, Nicola Lovreglio, rimasto gravemente ferito ma non in pericolo di vita. 

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.