Ancora morti sul lavoro

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:41

Il bollettino dei morti sul lavoro continua a gonfiarsi. Soltanto stamattina, in Italia, tre operai hanno perso la vita mentre svolgevano le proprie mansioni. E' successo a Pieve Emanuele (Milano) e a Brentino Belluno (Verona).

Gli incidenti

Nei pressi della città meneghina, due operai di 55 e 47 anni, dipendenti di una ditta appaltatrice, sono rimasti schiacciati dal crollo di una lastra di metallo. Uno è morto sul colpo, l’altro è stato trasportato in ospedale in gravissime condizioni ed è deceduto poco dopo. Un terzo operaio è rimasto illeso. Gli operai stavano realizzando paratie divisorie tra i binari ferroviari e i vicini terreni agricoli. L'altro incidente nel comune veronese in Val d'Adige, dove un operai è rimasto schiacciato da un camion che trasportava bitume durante i lavori di asfaltatura di una strada. L'uomo era già morto quando sono giunti gli operatori sanitari del 118.

I dati

Le morti bianche in Italia continuano a rappresentare un'emergenza. Il numero dei morti sul lavoro nel 2017 era di 1.029 in tutto il Paese, una cifra drammatica che è aumentata nel 2018. Lo scorso anno, infatti, ha fatto registrare ben 1.138 decessi suoi luoghi di lavoro nel Belpaese, senza poi contare il numero degli infortuni. Nei primi 10 mesi del 2018 i casi denunciati all’Inail sono stati 534.605, in aumento dello 0,2% rispetto all’analogo periodo del 2017

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.