Albi trema: terremoto 4.0 vicino Catanzaro

ULTIMO AGGIORNAMENTO 6:15

Terremoto percepito in vaste zone del Cosentino. Una scossa di magnitudo 4.0 è stata registrata alle ore 00:37 in Calabria, nel nord della provincia di Catanzaro. Secondo i rilevamenti dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), il sisma ha avuto ipocentro a 8 km di profondità ed epicentro a 6 km da Albi e a 19 dal capoluogo. Grande agitazione ad Albi e nei territori limitrofi dove la gente si è riversata nelle strade e i centralini dei vigili del fuoco sono stati presi d’assalto dalle segnalazioni. Ad Albi stessa il sindaco Salvatore Ricca ha avviato immediatamente una serie di rilevazioni sul territorio per verificare la presenza di eventuali danni. Al momento non si registrano danni alle strutture o feriti tra la popolazione. I comuni entro i dieci chilometri colpiti dal sisma sono Albi, Taverna, Magisano, Sorbo San Basile, Fossato Serralta, Zagarise, Pentone ma, riporta Quotidianodelsud.it, il sisma è stato percepito in varie aree del Cosentino fino a Cosenza città ma anche nel Crotonese dove diverse sono le testimonianze da parte dei cittadini.

Sicilia

Proseguono le scosse in Sicilia, dopo il sisma 3.1 che ha colpito vicino Ramacca, a ovest di Catania, lo scosrso 10 gennaio. Alle 2:12 di questa notte, una lieva scossa 2.7 sulla scala Richter è stata segnalata ad una profondità di 27 km con epicentro a Triona, in provinca di Enna, poco sotto il parco dei Nebrodi. Qualche ora dopo, alle 5:13, un secondo terremoto di magnitudo ML 2.3 è avvenuto a Nord della Costa Siciliana nord orientale, di fronte a Messina. Anche in questi due casi, non si segnalano danni a cose o persone.

 

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.