Affonda un barcone: tra i morti anche bambini

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:17

Altra tragedia nel mare. Davanti alle coste di Lesbo, in Grecia, sarebbe affondato un barcone pieno di migranti provocando diverse vittime. Secondo i media internazionali, che citano la Guardia costiera greca, a perdere la vita sarebbero state quattro donne, un uomo e due bambine. Non è stata resa nota la loro nazionalità. Le persone tratte in salvo sono al momento 58.

Calo degli sbarchi in Italia

L'immigrazione clandestina via mare, pertanto, continua a rappresentare un enorme pericolo. Per questo Matteo Salvini, ministro dell'Interno italiano, continua a vantare il fatto che da quando lui siede al Viminale, in Italia gli sbarchi sono drasticamente diminuiti. Stando ai dati di oggi, 11 giugno 2019, pubblicati sul sito del Ministero dell'Interno, dal primo gennaio sono sbarcati 2.144 immigrati sulle coste italiane. Un anno fa erano stati finora 14.391 e nel 2017 61.799. La diminuzione, in effetti, è stato sostanziale. La maggioranza delle persone che sbarca è di nazionalità tunisina (407), seguita poi dal Pakistan (305), dall'Iraq (252) e dall'Algeria (229). Il primo Paese dell'Africa sub-sahariana per numero di persone che arrivano in Italia tramite barconi è la Costa d'Avorio (158). I minori non accompagnati quest'anno sono stati 251 finora.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.