93enne uccide la moglie e si suicida

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:22

Duplice tragedia familiare forse dovuta alla disperazione quella avvenuta stamattina a Bologna. Un uomo di 93 anni avrebbe ucciso la moglie 91enne, gravemente malata, per poi uccidersi buttandosi dalla finestra per proprio appartamento, al terzo piano. E' successo intorno alle 6.30 al civico 6 di via Montefiorino, vicino allo stadio bolognese Renato Dall'Ara. L'uomo è precipitato sul marciapiede davanti all'ingresso di un supermercato. Per lui, non c'è stato nulla da fare: è morto sul colpo.

Sul posto, è intervenuta la Polizia che, una volta entrata nell'appartamento, ha rinvenuto il corpo esanime della moglie. Prima del folle gesto, l'anziano avrebbe scritto un biglietto in cui chiedeva scusa delle sue azioni. Da quanto si apprende, la donna era gravemente malata da tempo e, al momento, non è ancora noto come sia stata uccida. La dinamica è infatti ora al vaglio della Scientifica, al lavoro sul luogo della tragedia.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.