41 arresti per traffico di droga tra Lecce, Brindisi e Bari

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:48

ICarabinieri di Lecce stanno eseguendo nelle province di Lecce, Brindisi e Bari 41 ordinanze di custodia cautelare nei confronti di altrettanti soggetti indagati, a vario titolo, di associazione finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti, detenzione ai fini di spaccio, estorsione, detenzione e porto illegale di armi.

Operazione “Short message”

Con l’operazione “Short message”, avviata nel mese di ottobre del 2015, fino a dicembre del 2017, i carabinieri della stazione di Specchia, assieme ai colleghi della compagnia di Tricase, hanno stanato due distinte associazioni a delinquere, specializzate nell’approvvigionamento e nello spacciodi sostaze stupefacenti. Nell’ambito del blitz eseguito all’alba, supportato anche dai militari del Nucleo elicotteri e del Nucleo cinofilo, dei 41 soggetti finiti in manette, 30 sono stati tradotti in carcere mentri gli altri 11 ai domiciliari. 

In tutto, gli indagati sono 55. Gli arrestati rispondono, a vario titolo, dei reati di associazione finalizzata al traffico di stupefacenti, detenzione di droga in concorso finalizzata allo spaccio, estorsione e detenzione e porto abusivo di armi. Le misure sono state emesse dal gip presso il Tribunale di Lecce, Cinzia Vergine, su richiesta del sostituto procuratore presso la Dda della Procura della Repubblica di Lecce, Valeria Farina Valaori. 

 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.