Croazia, scossa di magnitudo 3.5: la situazione

L'epicentro a una ventina di chilometri a est di Dubrovnik, al momento non si segnalano danni né a persone e né a edifici

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:31
Un sismografo

Una scossa di magnitudo 3.5 è stata registrata questa mattina nel sud della Croazia, con epicentro a una ventina di chilometri a est di Dubrovnik. Il sisma, secondo quanto riferito dai media serbi, è stato avvertito anche in zone vicine della Bosnia-Erzegovina e del Montenegro. Al momento non si hanno notizie di vittime o danni.

Gli eventi sismici del passato

Lo scorso 22 marzo, la Croazia era stata scossa da due scosse, una di magnitudo 5.4, l’altra di 4.6. I due eventi sismici avevano causato danni soprattutto a Zagabria, dove la parte superiore della guglia sinistra della Cattedrale dell’Assunzione era crollata e numerosi palazzi erano stati lesionati. I danni erano stati riscontrati anche all’ospedale di Rebro, mentre la centrale nucleare di Krsko – in Slovenia, a circa una sessantina di chilometri da Zagabria – non era stata lesionata dalle due scosse di terremoto. Secondo i dati forniti dall’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), l’epicentro del terremoto era stato individuato a Kasina, a nord-est della capitale Zagabria e ad appena 200 chilometri da Trieste, alle 5.24 del mattino e con un ipocentro di circa 10 chilometri dalla superficie.

 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.