Covid, doppio record negativo per numero di vittime e contagi nel mondo

Prosegue la marcia apparentemente inarrestabile della diffusione di covid nel mondo che oggi supera due nuovi record

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:00
La diffusione della pandemia nel mondo

Prosegue la marcia apparentemente inarrestabile della diffusione di covid nel mondo, con il suo lungo strascico di vittime. Il numero di morti causati dalla pandemia nel mondo ha infatti battuto un nuovo triste record, superando superato quota 1,4 milioni. Lo evidenziano i dato i della Johns Hopkins University (Jhu) che parla, per l’esattezza, di 1.421.650 morti.

Numero di contagi

Battuto anche un secondo record negativo, oggi, con il numero di casi di contagio accertati dall’inizio dell’emergenza sanitaria saliti a oltre 60 milioni. Esattamente: 60.397.539 secondo Jhu. Gli Stati Uniti sono il Paese più colpito al mondo in termini assoluti.

A livello globale la diffusione del virus sta rallentando, mentre salgono i tassi di mortalità. In Europa – scrive l’Oms – c’è stata una “tendenza al ribasso” nel numero di contagi anche se è record di nuovi positivi e decessi.

Nuovo record negativo anche per gli Usa

Gli Stati Uniti si confermano il Paese con il maggior numero di contagi e decessi dove il numero dei contagi continua a salire in modo esponenziale. L’ultima rilevazione parla di quasi 200.000 nuovi casi e più di 2.400 decessi in sole 24 ore. E’ il bilancio peggiore da più di sei mesi.

Si tratta del secondo giorno consecutivo che viene superato il limite di 2.000 morti giornaliere. L’ultima volta che il bilancio delle vittime ha superato le 2.400 in un giorno era stato all’inizio di maggio, al culmine della crisi sanitaria negli Usa. In totale, dall’inizio dell’emergenza sanitaria, gli Usa registrano più di 12,7 milioni di contagi e oltre 262.000 vittime.

Biden contatta Fauci

Nei gironi scorsi, il team di Joe Biden ha avviato i primi contatti con il virologo Anthony Fauci, a capo negli Usa dell’Istituto nazionale delle malattie infettive e massimo esperto di coronavirus. La strategia anti-Covid è il primo punto dell’agenda di Biden che appena insediato alla Casa Bianca intende varare un piano nazionale per la lotta alla pandemia.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.