Coronavirus, quarta vittima in Valle d’Aosta. Due decessi anche in Calabria

Avevano tutti poco più di sessant'anni e lievi patologie a proprio carico. La paura del Covid-19 nei borghi dal nord al sud del Paese

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:48

Era ricoverato presso il Reparto di Rianimazione dell’Ospedale Parini di Aosta. Eppure, non ce l’ha fatta. Muore così Lorenzo Repetto, il farmacista di Saint-Vincent, località in provincia di Aosta. Si tratta della quarta vittima nella regione ritrovata positiva al Covid-19. L’uomo, 64enne, era l’unico farmacista del piccolo borgo montano e una settimana fa la sua farmacia era stata chiusa e messa in quarantena. C’è silenzio a Saint-Vincent fra i residenti attoniti che si chiedono come sia stato possibile. Dai primi esami, risulta che Repetto avesse lievi patologie pregresse.

Due morti in Calabria

Il Covid-19 fa paura anche nel Sud-Italia. In particolare, la Calabria registra il suo secondo morto risultato positivo al Covid-19. Lo rende noto l’Asp di Cosenza. L’uomo era ricoverato presso il reparto di Terapia intensiva presso l’Ospedale Annunziata di Cosenza da 13 giorni e le sue condizioni erano apparse già molto critiche. L’uomo, informatore scientifico, aveva 65 anni. Aveva la stessa età anche la prima vittima della Regione, un dipendente del Comune di Montebello, morto tre giorni fa nel Pronto Soccorso nell’Ospedale di Melito. L’uomo si era recato al nosocomio per una forte bronchite, poi aggravatasi in insufficienza respiratoria fino al decesso.

 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.