Coronavirus, Oms: “Prepararsi alla prossima pandemia”

La Liguria si organizza per gli screening sierologici di massa mentre in Lombardia i ristoranti si attrezzano con i pannelli di plexiglass

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:46

“La pandemia di Covid-19 alla fine passerà, ma non si potrà tornare alla situazione di prima, la ‘business as usual’. Non possiamo continuare a correre per finanziare il panico, dobbiamo prepararci lungo la strada”.Lo ha detto il direttore generale dell’Oms Tedros Adhanom Ghebreyesus nel consueto briefing sul coronavirus. “Mentre lavoriamo per rispondere a questa pandemia – ha sottolineato – dobbiamo anche lavorare di più per prepararci alla prossima. Adesso abbiamo l’opportunità per gettare le basi per sistemi sanitari resilienti nel mondo”.  

Il numero dei guariti dal coronavirus in Italia

La Protezione Civile: “Salgono i morti: oggi 369. Calano i malati, 7mila meno di ieri”. Non era mai successo prima dall’inizio dell’emergenza. Il ministro dei beni e le attività culturali, Dario Franceschini, spiega che “le vacanze si faranno, ma saranno diverse e in Italia”. E da Varese l’Asst annuncia che presto sarà sul mercato un test rapido salivare in grado di rilevare il coronavirus “in pochissimi minuti”.
Riaprono anche i bar ma i clienti restano fuori dai locali e si portano in caffè con sé. Anche alcuni ristoranti si preparano per il via libera, meno posti a sedere e protezioni in plexiglass.

Governo lavora a norma per mascherine gratis a chi è in difficoltà

Il governo è al lavoro su una norma per garantire la fornitura di mascherine gratis a chi sia in difficoltà economica. Lo spiegano fonti ministeriali. Della misura si sarebbe discusso negli ultimi vertici di maggioranza: per l’intervento dovrebbero essere stanziati fondi ad hoc nel decreto di maggio.

Toti: “Su riaperture Regioni non possono più aspettare”

“Giovedì abbiamo una importante conferenza dei governatori delle regioni e poi ci sarà la conferenza Stato-Regioni. É opinione di tutti che non si possa più aspettare oltre. É opinione della maggior parte dei governatori che occorra stabilire dei piani di riapertura regione per regione. Al governo chiederemo di modificare il Dpcm in vigore per consentire alle singole regioni di presentare dei piani di riapertura già dalla prossima settimana”. Lo ha detto il presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti.

La Liguria si organizza, inoltre, per screening sierologici di massa su “tutti i lavoratori che vorranno fare il test rientrando al lavoro la prossima settimana”. Lo ha detto sempre Toti spiegando che l’agenzia regionale Alisa definirà un protocollo e farà un bando per fornirli a un prezzo convenuto. Anche le “piccolissime imprese senza un medico del lavoro” potranno così offrirli ai dipendenti.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.