Coronavirus, non si arrestano i contagi: sono più di mille

Il Lazio è la regione che registra il maggior numero di contagiati e di ricoveri con sintomi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:39

Sembra essere senza fine il boom di contagi che si sta registrando in Italia. Nelle ultime 24 ore sono state individuate 1.071 persone che hanno contratto il coronavirus. Era dal 12 maggio che non si superava quota mille. Le vittime, nell’ultimo giorno, sono 3, dato in calo rispetto ai nove morti di venerdì.

In totale, i casi di coronavirus in Italia sono saliti a 258.136, mentre i decessi sono 35.430. Nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 77.674 tamponi, ieri 71.996. Sono questi i dati che sono stati diffusi il 22 agosto dal Ministero della Salute.

Alcuni dati

Sono in calo (-5) le terapie intensive legate al Covid, mentre i ricoveri con sintomi sono cresciuti (+5). I contagiati in isolamento domiciliare sono 825, dato che rappresenta anche l’incremento degli attuali positivi (17.503). I guariti oggi sono 243 (ieri erano stati 274) per un totale di 205.203.

Lazio prima per contagi e ricoveri

Dai dati diffusi sabato, il Lazio è la regione che regista il maggior numero di contagiati (215) e di ricoverati con sintomi (265), superando la Lombardia (rispettivamente 185 casi e 148 malati) che ha però il maggior numero di terapie intensive (14) ma non registra alcun decesso. Secondo i dati del ministero della Salute, il Veneto con 160 nuovi casi è al terzo posto seguito a distanza dall’Emilia Romagna con 80 nuovi contagi. Soltanto la Valle d’Aosta oggi registra zero nuovi casi, mentre il Molise ne registra uno e tre la Basilicata.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.