Ecofin sospendere il Patto di Stabilità: borse europee in forte rialzo

Borse asiatiche tutte in rialzo. Tokyo estende i guadagni, con gli investitori fiduciosi sulle misure di sostegno illimitato promesse dalla Federal Reserve

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:00
Borse in rialzo

Dopo la chiusura in rosso di ieri, le principali piazze europee aprono in forte rialzo seguendo l’andamento dei listini asiatici. A Piazza Affari molti titoli hanno aperto in ritardo per l’eccesso di rialzo con il Ftse Mib che sale del 4,9%. A Parigi il Cac 40 guadagna il 4,43%, a Francoforte il Dax rimbalza a 5,73% mentre a Londra il Ftse 100 avanza del 3,8%. Lo spread tra Btp e Bund tedeschi apre a 190 punti circa. Le borse giovano dell’annuncio di ieri della Federal Reserve che ha varato una nuova misura: acquisterà un ammontare illimitato di Treasury e di mortgage-backed securities per garantire liquidità ai mercati finanziari, colpiti duramente dagli effetti della pandemia da coronavirus e per la decisione del Consiglio Economia e Finanza dell’UE (Ecofin) di sospendere il Patto di Stabilità.

Borse asiatiche

Borse asiatiche tutte in rialzo, con l’exploit di Seul, dopo l’annuncio della Fed. Le Borse cinesi tentano il rimbalzo seguendo la spinta al rialzo dei listini asiatici. L’indice Composite di Shanghai segna nelle prime battute un rialzo dell’1,83%, a 2.708,86 punti, mentre quello di Shenzhen sale dell’1,76%, a quota 1.660,65. La Borsa di Hong Kong balza in avvio di seduta, sostenuta dai propositi della Federal Reserve di un “quantitative easing” illimitato. L’indice Hang Seng sale nelle prime battute del 3,44%, a 22.443,28 punti, quasi azzerando le perdite della vigilia. Poco prima della pausa di metà seduta, la Borsa di Tokyo estende i guadagni, con gli investitori fiduciosi sulle misure di sostegno illimitato promesse dalla Federal Reserve per contenere l’impatto della diffusione del coronavirus, mentre si consolida la progressiva svalutazione dello yen. E il Nikkei avanza del 6,44% a quota 17.991,69, recuperando oltre 1.100 punti. La divisa nipponica si deprezza poco sopra un livello di 110sul dollaro. Grande giornata per Seul che guadagna +2,78%, dopo i risultato da profondo rosso di ieri. Protagonista l’indice Kospi, in forte rialzo del 2,78%, a quota 1.523,69 in apertura. Le chiusure: l’indice Hang Seng di Hong Kong chiude a +4,46%, il Composite di Shanghai termina le contrattazioni a +2,3% e il Kospi di Seoul guadagna l’8,3%. In netto recupero anche Tokyo con l’indice Nikkei 225 a +7,04% e la Borsa australiana con l’indice ASX 200 che chiude in positivo a +4,17%.

Borsa cinese
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.