Arrestato a Napoli il giornalista Emilio Fede. “E’ stato terrorizzante”

Condannato in via definitiva a 4 anni e 7 mesi nell'ambito del processo Ruby Bis, é partito da Milano per Napoli senza autorizzazione

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:45
Emilio Fede con la moglie

Il giornalista Emilio Fede è stato arrestato ieri sera a Napoli per evasione dai domiciliari. Ne dà notizia il quotidiano napoletano “Il Roma”: l’ex direttore del Tg4 era a cena con la moglie – l’ex senatrice Diana De Feo – sul lungomare per festeggiare il suo 89esimo compleanno quando Carabinieri in borghese lo hanno avvicinato notificandogli la misura. Fede, condannato in via definitiva a 4 anni e 7 mesi nell’ambito del processo Ruby Bis, ha scontato 7 mesi ai domiciliari e deve completare la pena con 4 anni di servizi sociali. E’ partito da Milano per Napoli senza autorizzazione.

Autorizzazione

Nello specifico, Fede non avrebbe atteso l’autorizzazione del giudice di sorveglianza per trasferirsi dal capoluogo lombardi a quello campano ma – sottolineano fonti a lui vicine riprese da Ansa – avrebbe solo comunicato il suo spostamento ai carabinieri di Segrate. Troppo poco, secondo la legge: e così è scattato l’arresto per un compleanno davvero amaro. “E’ stato terrorizzante – ha raccontato Fede all’Ansa – Mi sono venuti ad arrestare per evasione perché non ho atteso le disposizioni per i servizi sociali. In un ristorante si sono presentati un capitano dei carabinieri, peraltro gentilissimo, con tre militari, come fossi il peggiore dei delinquenti”.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.