Accadde oggi: nel 1887 nasceva Padre Pio (VIDEO)

La storia di un uomo da sempre vicino al suo popolo, testimone della sofferenza di Dio e proclamato Santo il 16 giugno 2002

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:12

Le stimmate

Nel 1915 fu chiamato alle armi e fece il servizio militare. Nel 1916 trascorse un breve periodo a San Giovanni Rotondo, trovando beneficio ai suoi problemi di salute e così fu trasferito in quello che era un convento definito ” di desolazione”.
Il 20 settembre 1918 ha mani, piedi e costato traforati e grondanti sangue. Padre Pio occultava come poteva “il dono di Dio” ( le Stimmate ). Ma la stessa Chiesa cercò di indagare senza molti scrupoli perché intanto si diffondeva a livello mondiale la fama del santo buono e che alla sua intercessione venivano attribuiti numerose grazie e miracoli. Dal maggio del 1919 all’ottobre dello stesso anno riceve la visita di diversi medici per esaminare le stigmate. Il dottor Giorgio Festa ha modo di dire: “…le lesioni che Padre Pio presenta e l’emorragia che da queste si manifesta hanno un’origine che le nostre cognizioni sono ben lungi dallo spiegare. Ben più alta della scienza umana è la loro ragione di essere”.

Video editato da Sergio Leone ©

I dubbi della Chiesa

Il 2 giugno 1922 il Santo Uffizio stabilisce l’allontanamento di Padre Pio da San Giovanni Rotondo, ma l’insistente volontà popolare non permette il suo trasferimento. Il cammino verso la santità di San Pio da Pietrelcina è costellato da intensa preghiera, numerose confessioni e momenti di puro sconforto a causa dell’atteggiamento di Madre Chiesa nei suoi confronti. Infatti, a causa del gran polverone sollevato dal caso delle stigmate, nonché dell’inevitabile, enorme curiosità suscitata dal fatto a prima vista del tutto “miracoloso”, la chiesa gli vieta, dal 1931 al 1933 di celebrare messe, sottoponendolo inoltre a numerose inchieste per accertare l’autenticità del fenomeno e indagare sulla sua personalità.

La morte di Padre Pio

A volte Padre Pio sta male e non riesce a celebrare la Messa tutti i giorni, ma enormi folle di pellegrini aspettano pazientemente di poterlo vedere anche da lontano o di toccarlo. Ognuno desidera affidargli un proprio caro o la propria vita di sofferenza, certi della sua sincera preghiera ed intercessione presso Dio. Il 22 settembre saluta per l’ultima volta i fedeli radunati sul sagrato e il 23 settembre alle 2 di notte gli viene amministrato il sacramento degli infermi e poco dopo, serenamente, vola in cielo. Il 21 gennaio 1990 Padre Pio venne proclamato Venerabile durante il pontificato di Papa Giovanni Paolo Secondo. Il 2 maggio 1999 fu dichiarato Beato ed infine il 16 giugno 2002 fu proclamato Santo.

I miracoli più famosi

A Padre Pio vengono attribuiti un enorme numero di guarigioni spirituali e fisiche, a seguito della sua intercessione. Ai fini della beatificazione è stato attribuito a Padre Pio l’incredibile e repentina guarigione della signora Consiglia De Martino, guarita prima ancora di sottoporsi ad un delicato intervento chirurgico. Per due volte aveva avvertito durante la sua degenza in ospedale un inspiegabile profumo di fiori. Il miracolo che ha portato alla santificazione del frate delle Stimmate è stata l’emozionante e istantanea guarigione di un ragazzino di San Giovanni Rotondo, Matteo Pio Colella destinato a morte certa per la grave compromissione di 5 organi. L’intercessione del santo ha portato Matteo alla totale e duratura guarigione, mai documentata prima di questo caso.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.