353 le vittime per Coronavirus in Italia. 28.244 nuovi positivi.

Anelli sulla seconda ondata: "uno tsunami che potrebbe travolgere il sistema sanitario"

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:34
FONTE: MINISTERO DELLA SALUTE

In Italia, oggi,  il numero dei contagi registrati è pari a 28.244. Gli attualmente positivi sono 418.142. Il numero delle vittime è in totale 39.412 (353 in più rispetto a ieri). I casi totali sono 759.829. Il totale dei dimessi guariti è 302.275.  I ricoverati in terapia intensiva sono 2.225. Le persone in isolamento domiciliare sono 394.803. I pazienti ricoverati con sintomi ammontano a 21.114. Il totale dei casi testati è pari a 9.893.535. I tamponi effettuati oggi sono 182.287, per un totale di 16.285.936.

La situazione regionale

La regione in testa alla classifica per maggior numero di positivi registrati è la Lombardia con 6.804 casi. Seguono il Piemonte 3.169, la Campania 2.971, il Veneto 2.298, la Toscana 2.336, il Lazio 2.209, l’Emilia-Romagna 1.912.

La preoccupazione dei medici

Filippo Anelli, il Presidente della Federazione degli Ordini dei medici italiani, su Facebook: “La preoccupazione dei medici è che questa seconda ondata non sia una mareggiata, ma uno tsunami che potrebbe travolgere il sistema sanitario. Per questo chiediamo al Governo misure più aggressive. Il problema oggi riguarda la tenuta del sistema sanitario, perché l’occupazione progressiva dei posti da parte di malati Covid riduce via via la possibilità di garantire cure agli altri ammalati. Andando avanti così, la situazione potrebbe sfuggirci di mano”.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.