30.550 i contagiati, oggi, in Italia. 352 i morti. 211.831 i tamponi effettuati

A dicembre, a Modena, inizierà la sperimentazione del vaccino di Oxford-Astrazeneca.

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:21
FONTE: MINISTERO DELLA SALUTE

In Italia, oggi,  il numero dei contagi registrati è pari a 30.550. Gli attualmente positivi sono 443.235.  Il numero delle vittime è in totale 39.764 (352 in più rispetto a ieri). I casi totali sono 790.377. Il totale dei dimessi guariti è 307.378.  I ricoverati in terapia intensiva sono 2.292. Le persone in isolamento domiciliare sono 418.827. I pazienti ricoverati con sintomi ammontano a 22.116. Il totale dei casi testati è pari a 10.021.035. I tamponi effettuati oggi sono 211.831, per un totale di 16.497.767.

La situazione regionale

La regione in testa alla classifica per maggior numero di positivi registrati è la Lombardia con 7.758 casi. Seguono la Campania 4.181 il Piemonte 3.577,  il Veneto 2.436, il Lazio 2.432, la Toscana 1.828.  Il Molise registra 26 casi.

Fase 3 per il vaccino Oxford

Al via in Italia per la sperimentazione di fase 3 per il vaccino anti Covid-19 di Oxford-Astrazeneca. Il centro apri pista, tra i 7 scelti, è  l‘Azienda ospedaliero-universitaria di Modena, dove, a dicembre, le inoculazioni partiranno indicativamente il primo dicembre. Nel mese di novembre saranno arruolati 300 volontari, dai 18 anni in su, i quali verranno sottoposti a sperimentazione a doppio cieco: a 200 sarà somministrato il vaccino e agli altri 100 il placebo. A breve verrà fornito un numero verde per informazioni e raccogliere le candidature. Saranno scelti i primi 300 che ne fanno richiesta e che soddisfano i criteri.

Cristina Mussini, direttore della struttura complessa di Malattie Infettive Aou di Modena e docente UniMoRe, nel corso di una conferenza ha spiegato i criteri di selezione dei volontari: “300 persone, non pazienti, persone sane di qualunque età (purché maggiorenni) e con qualunque patologia, purché in uno stadio di stabilità”. Ad esempio, potrebbero essere idonei “un diabetico compensato” o “un paziente Hiv con terapia retrovirale in corso”. Potrà partecipare, anche, chi è stato colpito da Covid, ma non in fase acuta. Non saranno ammessi pazienti immunodepressi, donne in gravidanza.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.