MARTEDÌ 19 MAGGIO 2015, 11:21, IN TERRIS

YOU REALLY GOT ME: ARRIVA IL FILM CHE RACCONTA I KINKS

La band simbolo dei Sixties inglesi finalmente potrà essere scoperta anche sul grande schermo

CLAUDIA GENNARI
YOU REALLY GOT ME: ARRIVA IL FILM CHE RACCONTA I KINKS
YOU REALLY GOT ME: ARRIVA IL FILM CHE RACCONTA I KINKS
Finalmente si torna a parlare dei Kinks, gruppo icona dei mitici Sixties inglesi, che solo lo scorso hanno ha celebrato il mezzo secolo dalla nascita con un cofanetto antologico che conteneva note e commenti scritti proprio da sua maestà David Bowie in persona. Ora, in quella che potremmo considerare una coda delle celebrazioni – dovute e meritatissime – giunge la notizia di un biopic (ovvero un film biografico) che racconterà la storia della band e dei due fratelli Davies, filcro dei Kinks da sempre, non solo per le dinamiche musicali ma anche per le litigate furiose.

Il film si intitolerà “You really got me” – omonimo del grande successo firmato dalla band – e sarà diretto da un veterano del documentario e del film musicale: Julien Temple, già dietro alla macchina da presa in “The great rock’n’roll swindle”, “The filth and the fury”, “Joe Strummer: the future is unwritten”, “Glastonbury” e moltissime altre pellicole.

Le riprese dovrebbero iniziare entro l’anno, mentre per la sceneggiatura sono stati contattati Dick Clement e Ian La Frenais. Il produttore è Jeremy Thomas, già deus ex machina di film del calibro de “L’ultimo imperatore”, che si è assicurato i diritti sulle autobiografie dei Davies, libri da cui è stato tratto il copione. Anche i protagonisti sono già stati scelti: il cantautore e attore Johnny Flynn sarà nei panni di Ray Davies, mentre George MacKay interpreterà Davis. La figlia del regista, Juno Temple, invece reciterà nel suolo di Rasa Davies, ex moglie di Ray. “Questa è un’opportunità esaltate per raccontare la storia dei Kinks – ha detto il regista – qui c’è anche una storia umana che non è ancora stata immortalata in film prima d’ora”.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
COPPA ITALIA

Fiorentina e Milan, tris per i quarti

Stese Samp e Verona (3-2 e 3-0): derby al prossimo turno per Gattuso. Forte contestazione a Donnarumma
Giuseppe Sala
EXPO 2015

Sala accusato di concorso in abuso d'ufficio

Al sindaco di Milano è stato contestato il reato in relazione al capitolo "verde" dell'appalto per la...
Pesante sentenza di condanna per un giovane marocchino
TORINO

Sei anni al jihadista "della porta accanto"

Marocchino condannato per terrorismo
Il procuratore Verzera
CATANIA

Anziane sorelle massacrate in casa

Uccise a coltellate. Si segue la pista della rapina
Miliziani dell'Isis
GENOVA

Istigazione al terrorismo, tunisino indagato

Sulla sua pagina Facebook foto e video inneggianti all'Isis
Senato
BIOTESTAMENTO

Si va verso l'approvazione della legge

Passano i primi articoli. Centro Studi Livatino: "Sigillo funesto a un Paese che sta scomparendo"
Un dipendente Ryanair
RYANAIR

Calenda: "Lettera indegna", il Garante: "Incostituzionale"

Il ministro: "Chi è sul mercato deve rispettare le regole". Furlan: "Compagnia arrogante"
Doug Jones durante un comizio (repertorio)
USA|VOTO IN ALABAMA

Vince Jones, schiaffo a Trump

Il candidato dem prevale su Moore. I repubblicani perdono una roccaforte del sud