GIOVEDÌ 01 OTTOBRE 2015, 004:00, IN TERRIS

STATI UNITI, IL VINILE RENDE PIÙ DELLO STREAMING

Secondo gli ultimi dati Americani nella prima metà del 2015 il supporto analogico ha generato quasi 60 milioni di dollari più del digitale

MATTIA SHERIDAN
STATI UNITI, IL VINILE RENDE PIÙ DELLO STREAMING
STATI UNITI, IL VINILE RENDE PIÙ DELLO STREAMING
Con l'evoluzione dei sistemi di comunicazione e il boom dei servizi digitali, appare quantomai strano che a rendere di più sia proprio il supporto musicale più antico. Eppure secondo quanto riportato dalla Riaa, l'associazione dei discografici statunitensi, nella prima metà del 2015 in America la vendita di 33 giri avrebbe fruttato 222 milioni di dollari, circa 60 milioni in più dei servizi di streaming che ne hanno “racimolati” solo 163.

Quello del vinile è il segmento di mercato più in crescita, sia oltreoceano che da noi, con un incremento del 52% annuo, quasi il doppio rispetto a quello fatto segnare dallo streaming fermo al 27%. Per i discografici americani la diversificazione dei supporti potrebbe essere la soluzione per rilanciare l'intero settore, in crisi oramai dall'avvento di Napster, che per primo diffuse il “download illegale” dei brani musicali nel lontano 1999.

"Oggi c'è più ottimismo rispetto agli anni passati: due terzi del mercato è ancora rappresentato dal fisico, più precisamente dal CD. Oggi, una maggiore diversificazione delle fonti di guadagno rappresenta una base più solida per la ripresa – ha dichiarato l'analista Joshua Friedlander –. La crescita dei servizi streaming è stata basata sul passaparola: non c'è stata, per esempio, una grande spinta pubblicitaria per il lancio di Spotify. L'entrata sul mercato di un player come Apple porterà sicuramente i consumatori ad un nuovo livello di consapevolezza".
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Polizia di Stato
ASTI

Sequestrata e abusata per 24 ore: arrestati due tunisini

Polizia libera la donna trentenne. Indagato in concorso un terzo tunisino
La Bibbia su smartphone
GERMANIA

In un'App la nuova traduzione della Bibbia

La versione in tedesco della Sacra Scrittura è gratuita per iOs e Android
La missione Apollo 11
NASA

Sono online i dialoghi delle missioni Apollo

Le storiche frasi degli astronauti si possono riascoltare grazie ad un software ideato dai ricercatori texani
Esplosione in un impianto di stoccaggio di gas in Austria
AUSTRIA

Esplosione in un impianto di gas: 1 morto

Almeno 60 persone sono rimaste ferite
Medico in corsia (repertorio)
SCIOPERO DEI MEDICI

A rischio 40 mila interventi chirurgici

Incrociano le braccia in 134 mila. Lorenzin: "Sono al loro fianco"
La bandiera del Puerto Rico
I LEADER RELIGIOSI DEL PUERTO RICO

"Stop all'aumento delle tasse o la ripresa sarà impossibile"

Cattolici ed evangelici in una lettera al Congresso Usa: "Non siamo cittadini di serie b"
Catalani al voto (repertorio)
CATALOGNA

Sondaggi incerti: sul voto peserà il dato dell'affluenza

Si recherà alle urne l'82% dei cittadini e questo potrebbe spostare gli equilibri
Telefono in auto

Il rischio del telefono

Le norme draconiane annunciate per combattere l'uso del cellulare in auto, non si faranno perché la...