SABATO 22 AGOSTO 2015, 005:00, IN TERRIS

SESSO E VIOLENZA NEI VIDEOCLIP, L'INGHILTERRA DECIDE DI PROTEGGERE I MINORI

La British Board of Film Classification lavora col Governo per produrre un sistema di classificazione per I video promozionali mostrati online

EDITH DRISCOLL
SESSO E VIOLENZA NEI VIDEOCLIP, L'INGHILTERRA DECIDE DI PROTEGGERE I MINORI
SESSO E VIOLENZA NEI VIDEOCLIP, L'INGHILTERRA DECIDE DI PROTEGGERE I MINORI
Introdotti nel Regno Unito restrizioni d’età, simili a quelle già in vigore per il cinema, per i video musicali. In uno sforzo congiunto a favore della salvaguardia dei minori, la British Board of Film Classification (BBFC), sostenuta dal governo britannico, sta lavorando con i servizi online di condivisione video Vevo e Youtube per implementare un sistema di valutazione dei contenuti online.

Sony Music UK, Universal Music UK and Warner Music UK, hanno acconsentito a sottoporre i loro video alla valutazione della BBFC prima di metterli in rete. A questi sarà assegnato un sistema di classificazione simile a quello già in vigore per i film dividendo il materiale in 3 categorie basate sull’età minima suggerita per gli spettatori (12, 15 e 18 anni)

Gli utenti che andranno online per visualizzare i contenuti dovranno specificare la loro età prima di accedervi. La preoccupazione della BBFC è che i bambini siano soggetti a testi ed immagini non adatte a loro. Dei 136 video valutati sin ora soltanto il promo di Dizzee Rascal, intitolato Couple Of Stack, è stato classificato come non adatto ai minori per le sue immagini violente e il testo “molto forte”.

“Continureremo a lavorare con l’industria, l’obiettivo è sviluppare nuovi modi per aiutare i genitori a proteggere i bambini online da video musicali inappropriati con esplicito contenuto violento o per adulti” fanno sapere i responsabili della BBFC. Per ora le restrizione solo valide solo in Gran Bretagna e solamente per contenuti prodotti nel paese, l’obiettivo è quello di allargare in futuro le norme anche per il materiale prodotto in America.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
VITERBO

Anziani coniugi trovati morti in casa

La coppia era stata avvolta nel cellophane. Ricercato il figlio che viveva con loro
COPPA ITALIA

Fiorentina e Milan, tris per i quarti

Stese Samp e Verona (3-2 e 3-0): derby al prossimo turno per Gattuso. Forte contestazione a Donnarumma
Giuseppe Sala
EXPO 2015

Sala accusato di concorso in abuso d'ufficio

Al sindaco di Milano è stato contestato il reato in relazione al capitolo "verde" dell'appalto per la...
Silvio Berlusconi
RISCHIO STRAPPO

Berlusconi: "Salvini? Fa i capricci"

Il leader del Carroccio duro dopo il 'no' di Forza Italia alle legge sui reati gravissimi: "Stop agli...
Pesante sentenza di condanna per un giovane marocchino
TORINO

Sei anni al jihadista "della porta accanto"

Marocchino condannato per terrorismo
Il procuratore Verzera
CATANIA

Anziane sorelle massacrate in casa

Uccise a coltellate. Si segue la pista della rapina
Miliziani dell'Isis
GENOVA

Istigazione al terrorismo, tunisino indagato

Sulla sua pagina Facebook foto e video inneggianti all'Isis
Senato
BIOTESTAMENTO

Si va verso l'approvazione della legge

Passano i primi articoli. Centro Studi Livatino: "Sigillo funesto a un Paese che sta scomparendo"